L'IMPEGNO

Ognuno può suonare senza timore e senza esitazione la nostra campana. Essa ha voce soltanto per un mondo libero, materialmente più fascinoso e spiritualmente più elevato. Suona soltanto per la parte migliore di noi stessi, vibra ogni qualvolta è in gioco il diritto contro la violenza, il debole contro il potente, l’intelligenza contro la forza, il coraggio contro la rassegnazione, la povertà contro l’egoismo, la saggezza e la sapienza contro la fretta e l’improvvisazione, la Verità contro l’errore, l’Amore contro l’indifferenza.

(Adriano Olivetti)

INTRODUZIONE

I cambiamenti in atto, dal punto di vista socio-politico ed economico, oltre che sotto l’aspetto del clima e dell’ecosistema, sono evidenti e sotto gli occhi di tutti. Di sicuro, un periodo di transizione epocale, come se ne sono già visti nel passato dell’Umanità, ma sicuramente traumatico per le generazioni che vivono il Pianeta a cavallo tra la fine del Secondo e l’inizio del Terzo Millennio.

La cosiddetta “classe dirigente” deve quindi farsi carico del passaggio storico in atto, mettendo a disposizione delle genti talenti, capacità, istruzione e mezzi per poter agevolare quella che in Mintaka Holding ci piace chiamare “conversione” di un mondo vecchio in un mondo nuovo che però del passato non deve perdere valori, tradizioni, cultura, differenze e tipicità che da sempre rendono la vita degna di essere vissuta. Siamo quindi per un’inclusione che conservi e tuteli le radici umane, sociali, culturali, etniche e religiose, nell’esaltazione delle differenze e non nel loro annichilimento.

In Mintaka siamo contro l’uniformità e invece per la bellezza delle diversità, tutte da rispettare attraverso le loro espressioni nell’ambito della Società Civile.

Affrontare organicamente questa conversione significa apparentemente farsi carico di sfide impossibili perché “nessun soggetto, individualmente, nessuna organizzazione da sola e nemmeno un singolo segmento della società globale è in grado, agendo da sé, di identificare e implementare le soluzioni alle grandi sfide che l’umanità oggi si trova a fronteggiare. Così, per ogni soggetto individuale, ma anche per la società nel suo insieme, vi è allo stesso tempo la necessità e l’opportunità di un reciproco coinvolgimento al fine di risolvere questi problemi”. (Concetto di AccountAbility¹)

Mintaka Holding intende contribuire alla salvezza del Pianeta e a una sostenibile sopravvivenza dell’Umanità mediante un maggiore benessere diffuso. Per farlo si rifà a un’antica, ma sempre più attualmente indispensabile visione che risale alla prima cattedra di economia che nacque all’università di Napoli per consentire ad Antonio Genovesi (1754) di continuare a sviluppare il concetto di Economia Civile, che sostiene “che il principale scopo di qualsiasi attività economica sia creare felicità attraverso il maggior benessere diffuso”.

¹ AccountAbility è un istituto che ha elaborato linee guida e protocolli per gestire la sostenibilità e stakeholder Engagement

“Cosa faremo? Cosa faremo? Tutto si riassume in un solo pensiero, in un solo insegnamento: saremo condotti dai valori spirituali, che sono valori eterni. Seguendo questi, i beni materiali sorgeranno da sé, senza che noi li cerchiamo.”

(Adriano Olivetti)

IL NOSTRO IMPEGNO

  • Rifacendoci agli studi e alla proposta di Antonio Genovesi, che lui chiamava “Economia Civile”, il nostro primo obiettivo è quello di promuovere il concetto, concretizzandolo in un progetto, di quella che definiamo “Finanza Umanistica di Territorio”.

  • Lo scopo principe di Mintaka Holding, e perciò il suo fine ultimo attraverso la “Finanza Umanistica di Territorio”, è il benessere e la felicità della propria comunità interna e della collettività dei territori nei quali opera e opererà.

  • Mintaka Holding agisce per creare Ricchezza, quella vera, riconducibile all’ideazione, cioè all’espressione del talento e all’impegno a “imparare dal futuro”, in modo da anticipare i cambiamenti socio-economici e culturali e saperli gestire per contribuire al miglioramento delle comunità, grazie a intuizioni vincenti che vengono poi applicate nella vita reale e di tutti i giorni.

  • Mintaka Holding lavora per un nuovo concetto di finanza ed economia che ruoti intorno al tema della “Finanza Umanistica di Territorio”, posizionamento nel quale si riconosce e che vuole portare avanti nel suo fare quotidiano, nell’approccio ai propri piani industriali, nel rapporto con le maestranze, con i collaboratori e con tutta la filiera di lavoro e produzione, partendo dalle solide radici di territorio che desidera far crescere. Ciò significa anche e soprattutto lavorare con e per prodotti che non solo siano più sostenibili nella classica accezione del termine, ma che provengano da progetti che tengano conto dei contesti ambientali, territoriali, perciò umani e socioeconomici, in cui si opera.

  • Mintaka Holding mira a innovare attraverso progetti, idee e filosofie. Per noi, quindi, il concetto di “innovazione” non è riconducibile alle sole novità tecnologiche, ma riguarda primariamente e specialmente l’innovazione di pensiero, cioè uno “state of mind” che deve permeare sempre più la collettività sociale, manageriale e imprenditoriale, affinché il progresso socio-economico sia ampio, etico e condiviso. Questo significa lavorare a partire dai territori per andare verso il mondo, invertendo la visione che va dal “globale” verso il “locale”, logica che viene considerata da Mintaka massificante e poco rispettosa dell’essere umano e dell’ambiente.

  • Mintaka Holding punta a una ricerca e promozione tecnologica mai disgiunta dall’Essere Umano, considerato come prioritario rispetto alla prima. Quindi, per Mintaka ogni innovazione deve essere rispettosa e al servizio e perciò promotrice di una primaria e prevalente attenzione all’Essere Umano.

  • Mintaka Holding intende studiare, approfondire, promuovere, sostenere e comunicare, con i mezzi che ha a disposizione, una nuova qualità e una nuova etica della vita attraverso una maggiore consapevolezza delle aspettative degli stakeholder pubblici e privati, in grado di incidere sulle macro e micro tendenze sociali, economiche e culturali, italiane e internazionali.

  • Per Mintaka Holding la definizione di “sostenibilità” non è un paradigma astratto, né il concetto a cui si rifà il “pensiero dominante”, ma si traduce nel modo concreto di gestire l’organizzazione e perciò rappresentare il “principale” motore dell’innovazione e quindi del business e dell’economia in generale.

  • Per questo Mintaka Holding preferisce parlare e rifarsi al tema della “Innovability” (termine unione di “innovation” e “sustainability”), perché il termine “sostenibilità” non è più sufficientemente rappresentativo del paradigma economico legato all’innovazione e alla Finanza Umanistica di Territorio. Questo significa che l’innovazione, di qualsiasi tipo e tema si tratti, deve essere al servizio e comunque ricomprendere in senso compiuto la seconda.

COME: LA FINANZA UMANISTICA DI TERRITORIO

  • Mintaka Holding considera il denaro come “pura energia”, in grado di produrre riflessi benefici sulla società o disastri immensi. L’intenzione dichiarata di Mintaka è quella di usare l’energia del denaro come propellente per generare riflessi positivi e sostanziali nei territori in cui opera, secondo il modello che promuove di “Finanza Umanistica di Territorio”.

  • Questo significa perseguire un “capitalismo gentile”, legato a una visione “olivettiana” dell’imprenditorialità.

  • In Mintaka Holding viene quindi implementata un’impostazione che riporta a un’economia della “conoscenza e della cura” come indispensabile percorso mirato a un’esistenza gentile e sostenibile tra gli esseri umani e tra questi e l’ambiente.

  • Quindi, viene promosso un rispetto sia per il genere umano che per l’ambiente, inteso in senso ampio, dai centri urbani alla flora e alla fauna “intra ed extra urbana”, in un delicato equilibrio senza il quale non c’è un presente accettabile né ci sarà un futuro possibile.

  • Mintaka Holding, perciò, seleziona le attività in cui investire in funzione di obiettivi di generazione di profitti che in buona parte vengano reinvestiti sui territori stessi che contribuiscono a generarli, a favore di lavoratori, residenti e ambiente.

LA COMUNICAZIONE COME PRESIDIO E PRESUPPOSTO DI ETICA D’IMPRESA

LA COMUNICAZIONE COME PRESIDIO
E PRESUPPOSTO DI ETICA D’IMPRESA

  • Parte fondamentale di ogni iniziativa e azione di Mintaka Holding è, e sarà, la comunicazione di quanto si progetta e realizza. La comunicazione si baserà sui principi di verità, trasparenza, completezza, chiarezza.

  • Per Mintaka Holding la comunicazione è “presidio etico” per una fondamentale ragione: l’opinione pubblica (e i diversi pubblici) ha il diritto di conoscere i progetti per l’impatto che questi hanno su di essa.